Tu sei qui

CASA C1: ristrutturazione casa Piano Terra, interno/esterno VR

Descrizione: 

Al piano terra, l’appartamento esistente viene ampliato grazie all’utilizzo della parte antistante, prima utilizzata come spazio d’ingresso e disbrigo. L’unica preesistenza, oltre all’involucro (parzialmente modificato) è rappresentata da un muro portante che divide in due la casa: questo creava una netta separazione tra le due parti: una verso la strada e l’altra, più intima, verso il piccolo giardino sul retro. Per risolvere questo problema si è creato un muro leggermente curvo che collega i due spazi andando a determinare un cono ottico attraverso l’appartamento tra Est e Ovest, avvicinando percettivamente i due spazi e creando un senso di forte unitarietà dello spazio abitativo. Questa parete, nella quale sono inserite delle fenditure ricoperte da onice retroilluminato, diviene memoria metaforica della calle veneziana dove la luce appare da aperture disomogenee e con diverse caratteristiche cromatiche. Inoltre, data la sua particolare conformazione e sviluppo che collega, in pratica, senza soluzione di continuità il lato Est e il lato Ovest dell’edificio, sarà sempre illuminata, dalla luce mattutina chiara e tendente al giallo o da quella serale con tonalità vicine al rosso. Si può considerare, quindi, una sorta di meridiana. Per quanto riguarda la disposizione dei locali, nella parte verso il giardino che separa la casa dalla strada, semi-nascosta da una recinzione in pietra serena variamente lavorata (bocciardata e levigata), sono collocati la zona cottura, delineata dalla parete curva ed il soggiorno, entrambi caratterizzati da una pavimentazione in Giallo Reale spazzolato, che prosegue nella zona notte sino ad uscire nel giardino retrostante. La camera e lo studiolo, situati nella parte più tranquilla della casa sono pavimentati in rovere sbiancato. I serramenti bianchi e i davanzali in pietra serena levigata portata a filo interno delle pareti rafforzano la continuità con l’esterno.